Cronaca Traves

Volontario morì cadendo dalla scala mentre sistema l'albero di Natale: ex sindaco di Traves rinviato a giudizio

Uncem: "Rivedere le responsabilità degli amministratori"

L'ex sindaco di Traves, Antonio Osvaldo Cagliero, è stato rinviato a giudizio con l'accusa di omicidio colposo per la morte di Giacomo Garbolino, 49enne imprenditore edile del suo paese che perse la vita il 2 dicembre 2016 per una caduta dalla scala mentre stava sistemando, come volontario, l'albero di Natale nella piazza centrale.

A stabilirlo ieri, lunedì 1 febbraio 2021, è stato il giudice Ombretta Vanini del tribunale di Ivrea. Cagliero è stato individuato come datore di lavoro pro tempore e, vista l'ipotesi d'accusa di mancato rispetto delle norme di sicurezza formulata dalla procura eporediese, è stato chiamato a risponderne in prima persona.

"Il rinvio a giudizio di Osvaldo Cagliero conferma quanto Uncem ha detto nei giorni scorsi a seguito della condanna di Chiara Appendino. E cioè che devono essere riviste una volta per tutte competenze, responsabilità e ruoli degli amministratori. Una riforma nazionale, urgente. Non può essere un sindaco responsabile di tutto quanto avviene su suolo pubblico", commentano Marco Bussone, presidente nazionale dell'Uncem, l'unione nazionale dei piccoli Comuni montani, e Roberto Colombero, presidente di Uncem Piemonte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontario morì cadendo dalla scala mentre sistema l'albero di Natale: ex sindaco di Traves rinviato a giudizio

TorinoToday è in caricamento