Cronaca Mazzè

Tragico incidente sul lavoro nel Veronese: morto Carlos Barletta, 20enne di Mazzè

È rimasto schiacciato da una piattaforma all'interno di un capannone industriale

Un 20enne residente a Mazzè, Carlos Barletta, è morto martedì 3 ottobre 2023 all'ospedale Borgo Trento di Verona per le conseguenze di un incidente sul lavoro avvenuto il 27 settembre a Sona, a ovest del capoluogo. Dipendente della ditta Mi-To di Bornasco, stava manovrando un carrello elevatore per smantellare un impianto elettrico in uno stabilimento, di cui era in corso la conversione in attività commerciale, ed è rimasto schiacciato contro il soffitto. Fin da subito si è capito che le sue condizioni erano criiche e dopo sei giorni i medici non hanno potuto fare altro che dichiararne il decesso. Sull'accaduto procedono gli ispettori dello Spisal dell'Asl di zona, sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Villafranca di Verona.

Il ragazzo viveva con i genitori e i fratelli. I funerali si sono celebrati nel pomeriggio di oggi, venerdì 6 ottobre, nella chiesa della Beata Vergine delle Grazie di piazza Dante a Rondissone. L'istituto Martinetti di Caluso, che Carlos frequentava prima di iniziare a lavorare, ha tenuto un minuto di silenzio per ricordarlo a mezzogiorno di oggi. "Ricordiamo con affetto il ragazzo generoso e disponibile che ha condiviso con noi una piccola parte del suo percorso di vita e siamo vicini alla sofferenza della sua famiglia", scrive la scuola. Barletta era conosciuto anche come sportivo: aveva praticato a lungo atletica nelle società sportive della zona ed era un appassionato delle gare di velocità (60, 100 e 200 metri piani).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragico incidente sul lavoro nel Veronese: morto Carlos Barletta, 20enne di Mazzè
TorinoToday è in caricamento