Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca San Paolo / Corso Racconigi, 291

Pirata di corso Peschiera: dai filmati nessun risultato apprezzabile

Continuano le indagini per risalire all'automobilista che ha investito la famiglia Sgrò di Caselle, uccidendo il piccolo Alessandro di 7 anni. Per ora, dalla visione dei filmati, pochi indizi utili

Per trovare il pirata della strada che sabato scorso ha investito un'intera famiglia di Caselle in corso Peschiera a Torino, causando la morte del piccolo Alessandro di 7 anni, la Polizia municipale ha allargato la zona in cui prendere i filmati da analizzare. La visualizzazione delle immagini degli impianti della zona immediatamente circostante il luogo dell'incidente, infatti, non ha portato ad alcun risultato apprezzabile.


La Procura della Repubblica di Torino procede al momento contro ignoti per le ipotesi di reato di omicidio colposo, lesioni colpose e omissione di soccorso. Secondo alcune testimonianze, la vettura potrebbe essere una Renault Clio, di colore scuro. Il frammento di fanale trovato sul luogo dell'incidente è ritenuto compatibile con tale tipo di veicolo. Questa sera a Caselle Torinese, dove risiede la famiglia investita, si terrà una fiaccolata organizzata da amici, conoscenti, e vicini di casa per ricordare il piccolo ucciso dall'auto pirata. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pirata di corso Peschiera: dai filmati nessun risultato apprezzabile

TorinoToday è in caricamento