Cronaca

La rissa coi civich in Sala Rossa: "Giusto multare, ma anche nomadi ed abusivi"

Sollevati in Sala Rossa lacune dell'amministrazione sulla lotta contro l'abusivismo dei commercianti e delle roulotte dei cittadini nomadi. "Più multe, ma a tutti, senza distinzioni"

Arriva in Sala Rossa la vicenda di via Chiesa della Salute, sotto la lente d'ingrandimento di media e web, a causa del clamore scatenato da una rissa tra cittadini e Polizia Municipale. Una rissa scaturita da un paio di verbali redatti dagli stessi vigili su altrettante auto in doppia fila, in una strada che, caratterizzata da corsia preferenziale per i mezzi pubblici, risulta spesso strozzata dal traffico.

La vicenda, tuttavia, ha portato a galla una serie di problematiche ben più importanti: dall'organizzazione urbanistica e della viabilità - sempre più lacunosa - a quella sanzionatoria. Mentre l'assessore alla Polizia Municipale Giuliana Tedesco invita alla solidarietà nei confronti dei civich - questione peraltro condivisa dall'intero Consiglio - e rimanda ogni approfondimento all'udienza in programma per il prossimo 9 dicembre, la Sala Rossa si muove in direzioni diverse, sollevando un dibattito che passa dalle multe all'abusività degli ambulanti e delle roulotte dei rom. "Perchè se i multano i cittadini in doppia fila e si chiedono documenti - afferma il consigliere Marrone - allora dovremmo riservare lo stesso trattamento anche ai nomadi del parco Colonetti".

A pensarla in questi termini anche la Lega Nord che, pur appoggiando senza riserve la solidarietà nei confronti dei civich, pone l'accento sul dilagare dell'abusivismo, unico vero problema da contrastare: "Se vogliamo che i cittadini non si sentano vessati ed evitare episodi di questo tipo- afferma il capogruppo Fabrizio Ricca - dovremmo uniformare le modalità di trattamento ed eliminare l'abusivismo". Sì perchè il messaggio che passa dai cittadini è proprio questo, secondo quanto emerge in Sala Rossa: perchè sanzionare una semplice multa quando persistono roulotte e commercianti abusivi in ogni dove? "Dovremmo aumentare le multe giuste come quelle delle vetture in doppia fila - afferma il capogruppo grillino Vittorio Bertola - ed eliminare quelle che servono spudoratamente per fare cassa, come l'eccesso di velocità in corso Francia quando si raggiungono i 53 chilometri orari".

La vicenda di via Chiesa della Salute non ha quindi scatenato solo un polverone mediatico sulle modalità eseguite dalla Polizia Municipale che verranno approfondite nell'udienza del prossimo 9 dicembre, ma altresì una lacuna piuttosto consistente nell'organizzazione dell'amministrazione: da quella stradale a quella dell'abusivismo. Risultato? Più multe, ma a tutti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rissa coi civich in Sala Rossa: "Giusto multare, ma anche nomadi ed abusivi"

TorinoToday è in caricamento