Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Villastellone / Via Don Eugenio Bruno

Esplosioni e fiamme a Villastellone: "codice rosso" per 4 operai

Un incendio, causato da diverse esplosioni nel sito di stoccaggio liquami della ditta Lafumet di Villastellone, ha ferito in modo grave quattro operai. Trasportati d'urgenza al Cto di Torino, sono in "codice rosso"

Gravissimo incendio a Villastellone. Prima uno scoppio e poi le fiamme nell'area di stoccaggio liquami della Lafumet, l'azienda di recupero e bonifica fusti metallici. Cinque operai sono rimasti feriti. Quattro di loro sono stati trasportati d'urgenza al Cto di Torino e sono in "codice rosso", il quinto è stato medicato sul posto.

Le cause dell'incidente non sono ancora chiare. I Vigili del Fuoco, intervenuti sul posto, hanno domato l'incendio. Sono tutti di origine marocchina i quattro lavoratori rimasti gravemente ustionati nell'incendio alla Lafumet di Villastellone, nel torinese. Sono: Hassan Kharboche, di 38 anni; Amed Badreddine,di 42 anni;Mustapha Ganfoudi e Bechir Guizani, entrambi di 47 anni. Secondo quanto si apprende da fonti sanitarie, hanno subito ustioni di secondo e terzo grado in varie parti del corpo.

Nell'azienda - riferiscono i vigili del fuoco e i carabinieri - vi sono state più esplosioni. I lavoratori feriti stavano operando su macchinari di trattamento di materiale metallico. Il primo scoppio - secondo una prima ricostruzione - sarebbe avvenuto durante la compressione di alcuni recipienti all'interno dei quali era presente del liquido infiammabile. Sul posto sono arrivati anche i tecnici dell'Arpa per l'effettuazione di rilevamenti sull'impatto ambientale che potrebbe avere l'incidente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosioni e fiamme a Villastellone: "codice rosso" per 4 operai

TorinoToday è in caricamento