Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Barriera di Milano / Via Pietro Mascagni

Incendio in via Mascagni: devastati alcuni locali del centro d’incontro

Alcuni vandali hanno danneggiato le sale interne della struttura che ogni giorno ospita decine di anziani. Le associazioni che lavorano all'interno si dichiarano preoccupate. E per il centro è il secondo rogo in tre anni

Ancora atti vandalici al centro anziani di via Mascagni 20, all’interno del trentatreesimo quartiere di Barriera di Milano. Un incendio divampato alcune notti fa ha quasi distrutto la struttura. I vigili del fuoco, giunti prontamente sul posto, hanno domato le fiamme evitando il crollo dei locali. Sul posto anche le forze dell’ordine per gli accertamenti di rito. I vandali che hanno agito con il favore dell’oscurità hanno probabilmente cosparso di benzina alcuni tavoli in legno presenti dentro al circolo. Il fuoco ha devastato l’ingresso, parte del soffitto, tre sale e la mobilia. Fuori uso anche parte dell’impianto di illuminazione.

“Un episodio criminoso e premeditato”. Questo il parere degli anziani del quartiere preoccupati per la pericolosa escalation di atti vandalici nella zona. Negli ultimi due anni di episodi inquietanti se ne sono verificati tanti. Raid vandalici, furti e incendi. L’ultimo due anni fa provoco la chiusura temporanea della struttura. Al contrario l’interruzione forzata di alcune attività del centro di via Mascagni – a causa dei lavori di ristrutturazione del sottoscala – potrebbe mettere fine alle polemiche che si trascinano da anni.

I locali del seminterrato, infatti, daranno vita a settembre ad una palestra e un mini centro ricreativo culturale. Attività in grado di tenere impegnato un quartiere dal lunedì alla domenica. “E’ stato un atto vergognoso – commentano altri anziani -. Ora non abbiamo più un tetto dove giocare a carte o fare due chiacchiere”. E nell’attesa che la struttura venga resa di nuovo agibile fioccano di nuovo le richieste per le telecamere.

“Per nostra fortuna il problema verrà risolto quanto prima, anche grazie al fatto che nel centro c’è una ditta che è già al lavoro  per gli interventi nel sottoscala – ha spiegato la presidente della circoscrizione Sei Nadia Conticelli -. Al momento non sappiamo se definire questo rogo un gesto doloso, le prove non le abbiamo. Ma se così fosse si tratterebbe di un atto davvero inquietante”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio in via Mascagni: devastati alcuni locali del centro d’incontro

TorinoToday è in caricamento