Incendio distrugge il tetto di una palazzina a Bairo

Le fiamme sono divampate, probabilmente, a causa di un malfunzionamento della canna fumaria. I vigili del fuoco sono intervenuti tempestivamente sul luogo per estinguere il rogo e mettere in sicurezza gli abitanti della zona

Un incendio semina il panico nel Canavese. Succede nelle prime ore del pomeriggio in via Monti 3, a Bairo, dove un incendio ha distrutto il tetto di una palazzina di due piani. L'origine delle fiamme, secondo quanto hanno potuto appurare in un primo momento i vigili del fuoco di Castellamonte e Ivrea, si potrebbe ricercare nel malfunzionamento di una canna fumaria. 

Gli operatori dei vigili del fuoco sono intervenuti con l'ausilio di un'autoscala ed hanno estinto il rogo e messo in sicurezza il tetto dell'abitazione. Ad avvisare i soccorsi sono stati gli abitanti della zona che vedendo salire una colonna di fumo dall'abitazione hanno dato subito l'allarme. Insieme ai vigli del fuoco, sul posto, anche il sindaco di Bairo che ha annunciato l'intervento dei tecnici del Comune per stabilire i danni e verificare l'agibilità dell'immobile. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

Torna su
TorinoToday è in caricamento