Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Susa

Panico nella notte, a fuoco il rimorchio di una ditta che lavora alla Tav

L'incendio, sventato dai vigili del fuoco avrebbe potuto essere molto più grave: a bordo del rimorchio vi erano, infatti, delle bombole di azoto, fortunatamente vuote

Un incendio è divampato nella notte tra lunedì e martedì all'interno di un rimorchio lungo 14 metri. Il mezzo, di proprietà della ditta Gas Car di Monza, era parcheggiato nella zona dell'autoporto di Susa ed era utilizzato per alcuni lavori alla Tav.

Un incendio che avrebbe potuto assumere una portata decisamente più pericolosa, dato che a bordo del rimorchio vi erano delle bombole di azoto, fortunatamente vuote. Il rogo, domato dai vigili del fuoco, ha bruciato i pneumatici, l'impianto elettrico e tutto il fondale del mezzo.

Secondo gli investigatori si tratterebbe di un incendio doloso, appiccato con la "diavolina", l'ultimo di una lunga serie ai danni di una ditta legata alla Tav.

Sull'accaduto sono in corso le indagini della polizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panico nella notte, a fuoco il rimorchio di una ditta che lavora alla Tav

TorinoToday è in caricamento