menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio nel palazzo Atc, lo scooter di un inquilino rom bruciato per vendetta

Secondo la testimonianza di alcuni inquilini, si tratterebbe di un "dispetto" nei confronti dell'uomo

Hanno dato fuoco allo scooter parcheggiato al piano piloti, distruggendo buona parte dell’atrio dello stabile. Weekend da dimenticare per i residenti del civico 355 di corso Grosseto, vittime di un incendio di probabile origine dolosa.

Le fiamme sarebbero partite dal mezzo parcheggiato fuori dal condominio da un abitante dello stabile, un ragazzo di origine rom. Secondo la testimonianza di alcuni inquilini, si tratterebbe di un “dispetto” nei confronti dello stesso uomo: qualcuno avrebbe appiccato il fuoco al motorino. Forse un altro nomade con cui erano sorti, in passato, dei malumori. Ma non è da scartare l'ipotesi di una vendetta di un residente della zona.

L’incendio è rimasto confinato alle parti comuni ed è stato spento dai vigili del fuoco prima che danneggiasse gli appartamenti del primo piano. I tecnici Atc intervenuti sul posto per una prima valutazione stimano danni intorno ai 25mila euro: bisogna rifare la controsoffittatura, sistemare i danni all’impianto elettrico, imbiancare, pulire l’area.

Non è la prima volta che Atc deve fare i conti con incendi di origine dolosa nell’ultimo anno. Soltanto qualche mese fa, l’incendio di alcuni elenchi telefonici nelle cantine di corso Toscana aveva causato circa 30mila euro di danni, lavori di cui Atc si è fatta carico e che le sono stati rimborsati per appena poco più della metà dalla somma dall’assicurazione.

Senza contare che l’Agenzia spende ogni anno decine di migliaia di euro per far fronte a vandalismi quali incendi dolosi grandi e piccoli e danneggiamenti vari (portoncini forzati, serrature rotte). “Stiamo valutando – spiegano da corso Dante -, la possibilità di installare telecamere di sorveglianza. Tuttavia, perché sia possibile attivarle, è necessaria una modifica del regolamento comunale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento