Cronaca Barriera di Milano / Via Leinì

Incendio nell'ex bowling di via Leinì, a fuoco i dormitori dei senzatetto

I vigili del fuoco sono intervenuti all'alba per spegnere le fiamme. Il rogo sarebbe stato causato da una candela lasciata accesa

Il fumo che esce dalle finestre, la sirena dei vigili del fuoco, la paura dei residenti. Sono stati attimi di paura quelli vissuti stamattina all’alba dalle famiglie residenti in via Leinì all’angolo con via Feletto. Ad andare a fuoco è stata una stanza del vecchio bowling abbandonato, da tempo in attesa di essere trasformato in un supermercato. In uno spazio commerciale di oltre 2mila e 500 metri quadrati.

All’interno dormivano da tempo alcuni disperati. Come hanno appreso anche i vigili del fuoco che hanno spento l’incendio che secondo le prime indiscrezioni sarebbe stato causato da una candela o da una stufetta artigianale lasciata accesa.

I pompieri hanno spento l’incendio nel giro di un’oretta. Nessuna traccia degli occupanti. A fianco dell’edificio si trova oggi una piccola area di cantiere le cui lamiere sono state recentemente divelte e gettate senza timore in un angolo. Il varco è grande abbastanza da permettere il passaggio di una persona alla volta. Facendo attenzione a non farsi male. Per terra si trova un materasso, un gioco forse appartenuto ad un bambino, stracci e una vecchia palla rosa. E forse è proprio quello l’accesso che i senzatetto hanno utilizzato per mesi. Ora il quartiere tornerà a protestare, chiedendo l’avvio del cantiere. Per evitare nuove intrusioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio nell'ex bowling di via Leinì, a fuoco i dormitori dei senzatetto

TorinoToday è in caricamento