Gli va a fuoco il negozio ma è colpa sua: aveva realizzato un allaccio abusivo

Commerciante arrestato

immagine di repertorio

A inizio novembre 2017 la cella frigorifera del suo negozio di frutta e verdura, nel centro di Susa, era andata a fuoco. I vigili del fuoco avevano domato le fiamme ma nel corso delle indagini successive i carabinieri hanno scoperto un allaccio abusivo al contatore dell'Enel allo scopo di rifornirsi di energia elettrica senza pagare.

Il titolare del negozio, un 18enne egiziano, è stato arrestato con l'accusa di furto aggravato. Dopo i controlli, i militari dell'Arma hanno appurato che aveva risparmiato 2.300 euro sulle precedenti bollette di corrente.

Il tutto senza pensare che le modifiche da lui effettuate all'impianto elettrico hanno provocato l'incendio, che senza l'intervento dei pompieri avrebbe potuto avere conseguenze anche ben più gravi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Aeroporto Torino, Air France lancia il volo per New York a un prezzo stracciato

  • Treno travolge un'auto al passaggio a livello: veicolo trascinato per 50 metri, una persona tra le lamiere

  • Brutto incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, due feriti, circolazione paralizzata

Torna su
TorinoToday è in caricamento