Tenta di dare fuoco all'auto dell'ex moglie, arrestato dai carabinieri

L’uomo, un albanese di 45 anni, dopo essere stato notato da alcuni vicini, ha cercato di allontanarsi. I militari lo hanno fermato grazie alle segnalazioni dei vicini di casa della sonna

Immagine di repertorio

Ha tentato di incendiare un’autovettura Lancia Musa parcheggiata lungo la strada, cospargendola di carburante. Quell’auto, però, apparteneva alla sua ex moglie.

Il fatto questa mattina, 22 marzo, intorno alle ore 4.15, quando i carabinieri di Pinerolo sono intervenuti a Luserna San Giovanni dopo aver ricevuto la segnalazione di un uomo cha stava tentando di dare fuoco ad un veicolo.

L’uomo, un albanese di 45 anni, dopo essere stato notato da alcuni vicini, ha cercato di allontanarsi. I militari intervenuti lo hanno individuato e dalle indagini è saltato fuori che il veicolo apparteneva alla moglie, dalla quale era separato di fatto da alcuni mesi con la quale aveva avuto due figli, di cui uno minore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna ha denunciato numerosi atti di violenza subiti da parte dell’uomo nel corso degli anni. Dalle percosse alle minacce di morte e lesioni sempre dovuti all’abuso di alcool da parte del marito. I militari hanno proceduto all’arresto in flagranza del 45enne per il reato di atti persecutori e lo hanno portato alla casa circondariale Lorusso Cutugno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Cirio firma l'ordinanza: "Da lunedì i supermercati potranno vendere cancelleria"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

Torna su
TorinoToday è in caricamento