Perosa Argentina, un morto e alcuni intossicati per incendio al poligono

Quattro tiratori, rimasti lievemente intossicati, sono stati soccorsi dal personale del 118 che li ha trasportati in ospedale

L'incendio scoppiato a Perosa

Una persona di 65 anni, residente a Torino, è morta e altre quattro sono rimaste ferite a causa di un incendio avvenuto questo pomeriggio al poligono “Sotto Tiro” di Perosa Argentina.

Il decesso sarebbe stato causato dall’inalazione dei fumi che hanno invaso l'interno del fabbricato.

I tiratori rimasti lievemente intossicati sono stati soccorsi dal personale del 118 che li ha trasportati in ospedale.

Sul posto anche i vigili del fuoco, che hanno spento le fiamme, e i carabinieri che hanno acquisito le immagini del sistema di video sorveglianza. Secondo i militari l’incendio sarebbe scaturito per un problema ai pannelli fonoassorbenti che hanno preso fuoco.

Il 65enne, per altro, era un tiratore abituale. Al "Sotto Tiro" si era presentato con due revolver smith & wesson: uno calibro 38, l'altro calibro 357. E avrebbe utilizzato munizioni da lui ricaricate, come d'abitudine. Il Pm, nel frattempo, ha chiesto autopsia del corpo.

I testimoni hanno riferito di aver sentito una forte esplosione provenire dalla postazione di tiro dell'uomo poi deceduto. Nessuno, però, ha visto cosa sia successo.

Potrebbe interessarti

  • Scarafaggi in casa? Ecco come allontanarli

  • La 'dieta paleolitica', come dimagrire con la 'dieta dell'età della pietra'

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Box doccia, come mantenerlo pulito e igienizzato

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Si toglie la vita con un colpo di pistola: aveva solo 30 anni

  • Jennifer mancava da casa da due giorni: adesso è ritornata

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

  • Perdono il controllo dell'auto all'incrocio e ne centrano altre due: feriti

Torna su
TorinoToday è in caricamento