Incendio nel deposito di carta, colonna di fumo e lunghe operazioni di spegnimento

Cause da accertare

Le fiamme nel deposito di carta dell'ex Macello

Un incendio divampato nel deposito di carta dell'ex macello al confine tra Candiolo e None ha provocato l'intervento di numerose squadre dei vigili del fuoco nella notte di oggi, mercoledì 4 marzo 2020.

Dal posto si è anche alzata una colonna di fumo visibile a diversi chilometri di distanza.

Le fiamme sono divampate alle 3. Non si sono verificati feriti o intossicati. Le operazioni di spegnimento e smassamento andranno avanti per tutta la mattina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto per le indagini del caso anche i carabinieri. Le cause del rogo al momento sono da accertare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  • Torna l'ora solare, lancette indietro di 60 minuti: quando e perché si dormirà di più

  • Coronavirus: ordinanza Piemonte, stop agli alcolici dopo le 21 e attività chiuse a mezzanotte

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento