Incendio in un appartamento in mattinata: evacuato l'intero stabile

Chiusa la strada

La scena dei soccorsi questa mattina nello stabile di corso Giulio Cesare

Un incendio è divampato nella prima mattinata di oggi in un appartamento al secondo piano del palazzo di corso Giulio Cesare 119.

Sono state evacuate tutte le 15 persone (comprese le quattro dell'appartamento in questione) presente in quel momento nello stabile, che ha quattro piani. Il tratto di strada è stato chiuso al traffico per oltre un'ora.

Sul posto è intervenuta la polizia. Le cause del rogo sono comunque accidentali: l'incendio è stato provocato dal corto circuito di un elettrodomestico. Una persona è stata soccorsa dai sanitari del 118 per avere respirato del fumo. Non è grave.

L'appartamento è rimasto distrutto ed è stato dichiarato inagibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito dalla sua auto dopo avere dimenticato di inserire il freno a mano: è grave

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

  • Cammina sulle auto parcheggiate, poi si lancia su una e le sfonda il parabrezza: arrestato

  • La denuncia: "Aggredito dal vigilante del supermercato perché mi sono abbassato la mascherina"

  • Moto cade in tangenziale: centauro grave in ospedale

  • Offerte di lavoro del gruppo Iren: le posizioni aperte a Torino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento