Una colonna di fumo bianco sulla montagna: in fiamme i boschi

Rogo forse doloso

La colonna di fumo bianco alzatasi ieri da Cima Mares a Canischio

Un brutto incendio boschivo è divampato nel pomeriggio di ieri, giovedì 19 aprile 2018, nella zona di Cima Mares, sulla montagna di Canischio.

La colonna di fumo bianco che si è sprigionata dal rogo è stata visibile per ore da chilometri di distanza. Le fiamme sono state spente soltanto a serata inoltrata con un imponente intervento da parte di vigili del fuoco e volontari anticendi boschivi, che ha visto impegnate una cinquantina di persone. Le operazioni sono state facilitate dall'assenza di vento.

Sulle cause dell'incendio sono in corso le indagini dei carabinieri forestali, anche se pare quasi certo che sia di matrice dolosa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Fantomatico volantino di un (sedicente) papà: "Avete molestato mia figlia, vi sto cercando"

  • Tragedia nell'abitazione: donna trovata morta

  • Vanno a fare la spesa e lasciano il figlio chiuso in auto con 40 gradi: denunciati

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento