Fiamme nella centrale elettrica, lungo intervento per spegnerle

Forse un corto circuito

immagine di repertorio

A fuoco nella serata di ieri, sabato 11 novembre 2017, la centrale termoelettrica di cogenerazione (produce elettricità e calore) a biomasse C&T di via Vicendette 2 ad Airasca. L'incendio è stato spento con un lungo intervento, di circa cinque ore, dai vigili del fuoco. Non vi sono stati feriti né intossicati.

Ad andare a fuoco è stato il cippato utilizzato come combustibile, oltre a un nastro trasportatore. Le cause sono da accertare, ma potrebbe essere stato un corto circuito del macchinario a provocare l'incendio.

Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La centrale C&T alimenta, tra l'altro, il vicino stabilimento della Skf.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Super-vincita al concorso a premi in tabaccheria: un fortunato si porta a casa 53mila euro

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento