rotate-mobile
Cronaca Ivrea / Corso Vercelli, 165

Doppio incendio in carcere, detenuti danno fuoco alle celle: ispettore colpito alla testa con un fornello

Dimesso, assieme a un collega, con sette giorni di prognosi

Due incendi nell'arco di ventiquattro ore nelle carceri di Torino e Ivrea.

Come denuncia il sindacato Osapp, ieri sera, mercoledì 24 maggio 2023, attorno alle 20, il rogo è scoppiato nella casa circondariale “Lorusso e Cutugno” di Torino, dove un detenuto ha appiccato il fuoco al proprio materasso nella sua cella, situata nel padiglione "B".

Per fortuna, nessuna conseguenza per il detenuto: questo a seguito del rapido intervento degli agenti di polizia penitenziaria.

A causa del forte vento, però, il fumo si è propagato nella sezione adiacente - sempre sullo stesso piano - causando momenti di allarme tra i  detenuti: nessuna persona è rimasta ferita o intossicata.

Stamane, giovedì 25 maggio 2023, a Ivrea, attorno alle 10, un detenuto ha dato in escandescenza, incendiando la propria cella. Immediato l'intervento di un ispettore e di alcuni agenti di polizia penitenziaria.

In quei convulsi istanti, sfruttando il caos generato dall’incendio e dal fumo, il detenuto ha aggredito l’ispettore, colpendolo con un fornello alla testa.

Gli agenti presenti hanno subito braccato l'uomo e tratto in salvo l'ispettore, evitando così conseguenze anche tragiche.

Sia l’ispettore sia un agente sono stati portati in ospedale per accertamenti: sono poi stati dimessi con una prognosi di sette giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doppio incendio in carcere, detenuti danno fuoco alle celle: ispettore colpito alla testa con un fornello

TorinoToday è in caricamento