Gettano cenere ardente in un cassonetto dei rifiuti: divampa un incendio che distrugge un laboratorio

Lunghe operazioni di spegnimento

L'incendio divampato nel laboratorio di via Moncenisio a Sant'Antonino di Susa

Un laboratorio di restauro di mobili è stato devastato da un incendio divampato nella tarda serata di ieri, mercoledì 13 febbraio 2019, in via Moncenisio 120 a Sant'Antonino di Susa.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Susa, che hanno lavorato a lungo per spegnere le fiamme (le operazioni sono andate avanti fino all'1 di oggi e hanno visto impegnati il distaccamento di Susa e i volontari di Borgone di Susa e Sant'Antonino di Susa), alcune ambulanze (anche se in realtà nessuno è rimasto ferito) e i carabinieri della compagnia di Susa, a cui competono le indagini sull'accaduto.

Dai primi riscontri l'incendio è partito da un cassonetto dei rifiuti in cui qualcuno ha gettato della cenere da camino che, evidentemente, non era ancora stata del tutto spento. Nell'incendio sono andati distrutti anche cinque cassonetti dei rifiuti. Il magazzino è di proprietà di un 60enne italiano di Vaie.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • La salute prima delle vacanze, boom di check-up al Koelliker

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Seconda giornata di maltempo: la tromba d'aria si sposta, altri danni

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento