Gettano cenere ardente in un cassonetto dei rifiuti: divampa un incendio che distrugge un laboratorio

Lunghe operazioni di spegnimento

L'incendio divampato nel laboratorio di via Moncenisio a Sant'Antonino di Susa

Un laboratorio di restauro di mobili è stato devastato da un incendio divampato nella tarda serata di ieri, mercoledì 13 febbraio 2019, in via Moncenisio 120 a Sant'Antonino di Susa.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Susa, che hanno lavorato a lungo per spegnere le fiamme (le operazioni sono andate avanti fino all'1 di oggi e hanno visto impegnati il distaccamento di Susa e i volontari di Borgone di Susa e Sant'Antonino di Susa), alcune ambulanze (anche se in realtà nessuno è rimasto ferito) e i carabinieri della compagnia di Susa, a cui competono le indagini sull'accaduto.

Dai primi riscontri l'incendio è partito da un cassonetto dei rifiuti in cui qualcuno ha gettato della cenere da camino che, evidentemente, non era ancora stata del tutto spento. Nell'incendio sono andati distrutti anche cinque cassonetti dei rifiuti. Il magazzino è di proprietà di un 60enne italiano di Vaie.

Potrebbe interessarti

  • Scarafaggi in casa? Ecco come allontanarli

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

  • Perdono il controllo dell'auto all'incrocio e ne centrano altre due: feriti

Torna su
TorinoToday è in caricamento