Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca San Paolo / Corso Racconigi, 243

Incendio in corso Racconigi, evacuato un palazzo causa cortocircuito

Le fiamme, partite da un camper parcheggiato davanti al portone principale, hanno raggiunto il quinto piano dell'edificio. Sul posto la polizia e i vigili del fuoco, nessun ferito

Se la sono vista brutta ma per loro fortuna nessuno si è fatto male. Un incendio che si è sviluppato nella notte tra lunedì e martedì ha danneggiato la facciata di un palazzo e distrutto un camper. Proprio dall’interno del mezzo a due ruote si sarebbe sviluppato il rogo. Stando al racconto dei residenti del civico 243 di corso Racconigi le fiamme avrebbero cominciato a lambire le abitazioni poco dopo la mezzanotte.

E non sono mancati, ovviamente, alcuni momenti di paura. Il fumo ha raggiunto in fretta e furia i primi piani dell’edificio, invaso le scale del palazzo, lacerato gli infissi e svegliato le famiglie. Ma ad accorgersi per primi che qualcosa non andava sono state alcune pattuglie di polizia, in servizio nel quartiere. Gli agenti hanno fatto tappa davanti al civico e atteso l’intervento, per fortuna tempestivo, dei vigili del fuoco che hanno spento le fiamme nel giro di una mezz’oretta.

Come succede in questi casi i pompieri hanno scelto di evacuare per sicurezza quasi tutto il palazzo, costringendo i cittadini ad abbandonare in fretta e furia le proprie abitazioni per rimanere in strada fino alle ore 2. A seguito dei controlli le famiglie sono successivamente rientrate nelle loro abitazioni.

Nessun inquilino del palazzo di Santa Rita ha avuto bisogno delle cure dei sanitari del 118. Da registrare, invece, una lunga serie di danni alla facciata del palazzo, in particolare tra il pian terreno e il quinto piano. Pochi problemi, al contrario, tra il sesto e il nono piano. Sono ancora da verificare, tuttavia, le cause che hanno portato al rogo anche se stando ai primi accertamenti la colpa sarebbe da attribuire ad un banale cortocircuito che ha avuto origine proprio dal camper.

Esclusa, almeno per il momento, l’ipotesi legata al dolo. “Ci hanno fatto scendere in strada – racconta una signora che al momento dell’arrivo dei pompieri stava dormendo -. Per fortuna nessuno è rimasto intossicato, speriamo ora che si faccia luce su questa vicenda”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio in corso Racconigi, evacuato un palazzo causa cortocircuito

TorinoToday è in caricamento