Cronaca Aurora / Corso Vigevano

Incendio in corso Vigevano, distrutto un camion usato come dormitorio

Altra notte di follia, questa volta nel borgo Aurora dove le fiamme hanno devastato un mezzo abbandonato. Secondo i residenti era utilizzato da alcuni senzatetto

Nel quartiere Aurora è divampato un misterioso incendio che ha distrutto un grosso camion di colore bianco parcheggiato da tempo lungo il controviale corso Vigevano. Sono stati i residenti della zona, attirati dalla presenza del fumo e dall’odore acre, ad allertare per primi le forze dell’ordine. I vigili del fuoco, accorsi prontamente sul posto, hanno domato le fiamme nel giro di pochi minuti evitando che le stesse potessero propagarsi e danneggiare piante o altri veicoli.

Sul luogo dell’incidente è sopraggiunta anche la polizia municipale per capire le cause che avrebbero scatenato l’incendio. Tra queste la più probabile porta ad un atto vandalico, magari compiuto da qualche “burlone”. Ma altre due ipotesi tengono la zona con il fiato sospeso. La prima porta al solito piromane che tra i mesi di marzo ed aprile ha messo a ferro e fuoco i quartieri Santa Rita, San Salvario, borgo Vittoria e Nizza Millefonti. Per un totale di undici auto bruciate soltanto tra via Tripoli, via Boston, via Buenos Aires e via Gorizia. Senza contare tutte le altre.

La seconda ipotesi porta ad un gesto premeditato. Nel camion abbandonato, infatti, dormivano da tempo dei senzatetto. E per terra sono rimasti i resti di vestiti, lenzuola e materassi. “Dentro quel mezzo dormivano saltuariamente delle persone - ci ha raccontato la signora Annunziata, residente del corso -. Però per quanto ci riguarda non davano fastidio e non chiedevano soldi. Ovviamente avevamo già chiesto un occhio di riguardo proprio per evitare situazioni come questa”.

Per il quartiere Aurora si tratta dunque di una violenza senza logica. Per dare fuoco al mezzo, verosimilmente, i balordi hanno utilizzato della benzina o qualcosa di altamente infiammabile che non ha lasciato scampo ai giacigli di fortuna utilizzati di notte dai senzatetto. “Un paio di anni fa avevano dato fuoco a due panchine – racconta un altro residente che sceglie la via dell’anonimato -. E anche in quel caso ci sono andati di mezzo due clochard che sono rimasti senza la loro casa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio in corso Vigevano, distrutto un camion usato come dormitorio

TorinoToday è in caricamento