rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Cronaca Borgo Po / Strada del Righino, 1

La storica Villa Becker cade a pezzi sulla collina di Torino, con incendi appiccati da disperati

È uno storico edificio del Seicento, che è stato anche una location di un film di Dario Argento

Nella mattinata di lunedì 14 febbraio 2022 è divampato un incendio che ha danneggiato ulteriormente il sottotetto di Villa Becker, storico edificio abbandonato in strada del Righino, sulla collina di Torino. La polizia, intervenuta sul posto con i vigili del fuoco, ritiene che le fiamme siano dovute ad alcune persone che vi dormono e, probabilmente per scaldarsi, accendono alcune masserizie. Quando gli investigatori sono arrivati sul posto, comunque, non c'era nessuno.

Breve storia di Villa Becker

Villa Becker, già nota come Villa San Germano, è un edificio seicentesco conosciuto dai torinesi con molti nomi tra cui Villa dell’Oracolo e Villa delle Catacombe (quest'ultimo nome è dovuto al fatto che nel 2007 il regista Dario Argento vi girò alcune scene del suo film 'La terza madre'). Il nome con cui però è più conosciuta è dovuto al passaggio, nel 1902, alla famiglia di sir Walter Friederich Becker, diplomatico ed importante uomo d'affari britannico che, innamorato dell'Italia, si trasferì a Torino in qualità di console generale del Siam. Morì proprio nella sua villa il 1º maggio del 1927 a 73 anni. La villa passò poi per eredita al marchese Demetrio Imperiali di Francavilla, che sposò la moglie di Becker. L'ultima proprietaria fu Katie Boyle, figlia di quest'ultimo e della sua terza moglie. In pratica dopo le riprese del film l'edificio, pur bellissimo, è in condizioni di totale abbandono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La storica Villa Becker cade a pezzi sulla collina di Torino, con incendi appiccati da disperati

TorinoToday è in caricamento