Le fiamme non si fermano: bruciano i boschi di mezza provincia

Diversi focolai attivi

La scena dell'incendio questa notte sul Monte Basso a Cafasse

Non si sono fermati neanche questa notte, giovedì 14 marzo 2019, le fiamme nei boschi del Torinese, ormai attive da due giorni.

La situazione più critica è sempre a Givoletto, dove sono state evacuate alcune abitazioni, per un totale di una trentina di persone in via Borgo Nuovo. Le fiamme sono accese sul Monte Baron. (foto di Andrea Scalas)

A Cafasse l'abitato è invece minacciato per un incendio sul monte Basso, che ha un fronte di molti chilometri. (foto di Giacomo Verzino)

Nei comuni di Givoletto, Cafasse e Corio (negli ultimi due gli incendi sono divampati ieri) stanno operando numerose squadre di vigili del fuoco e volontari anti-incendi boschivi. Chiuso, invece, l'intervento a Val della Torre.

Due ulteriori incendi sono divampati nella notte nella zona di Giaveno.

In mattinata i carabinieri hanno eseguito un sopralluogo sulla zona da cui è partito l'incendio del Monte Baron alla ricerca di tracce utili per risalire a chi possa averlo appiccato. 

carabinieri-incendio-monte-baron-givoletto-190314

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento