menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Apre in corso Giulio Cesare il primo ufficio postale multilingue

Agli sportelli si parlerà arabo, spagnolo, francese, inglese e naturalmente italiano. Quattro gli operatori

L’ufficio postale di corso Giulio Cesare 7 è ufficialmente uno sportello multilingue. Si chiamano Amina, Mehdi, Neiva del Pilar, Cinzia e parlano italiano, inglese, francese, spagnolo e arabo, i quattro impiegati del primo sportello postale del Piemonte, aperto a Torino nel cuore del quartiere più multietnico della città, Porta Palazzo.

Il progetto di Poste Italiane, che si sta diffondendo in tutta Italia, nasce dalla volontà di favorire il processo di integrazione ed essere sempre più vicini ai clienti. "La barriera linguistica - dice Amina, 24 anni e studi in Scienze internazionali - è una difficoltà anche per le operazioni più semplici. Quando i clienti che parlano arabo si trovano davanti a me allo sportello vedo prima un po' di stupore poi felicità e tranquillità nel sapere che c'è una persona che parla la loro lingua". I quattro sportellisti multilingue sono stati assunti ad hoc.

Al posto del tradizionale distributore di biglietti, nell'ufficio si seleziona la lingua. Il gestore delle attese, a differenza di tutti gli altri, indirizzerà la clientela ai diversi servizi "in quanto predisposto alla scelta della lingua straniera e all’operatore madrelingue". Attivo anche lo 'Sportello Amico' per la documentazione per il rinnovo del permesso di soggiorno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento