Cronaca

Trenta imprese piemontesi partono per l'Expo in Marocco

Sono trenta imprese piemontesi appartenenti ai settori dell'edilizia, dell'arredamento e dell'energia. Gli eventi in Marocco tra ottobre e novembre

In partenza per Casablanca trenta imprese piemontesi dei settori energia, arredamento ed edilizia. Due gli appuntamenti principali nel paese nordafricano: da 23 al 26 ottobre Pollutec, evento che vede protagoniste le tecnologie per le energie rinnovabili e la protezione ambientale, dal 13 al 16 novembre Medinit Expo, vetrina del Made in Italy.

Dal 21 al 24 novembre alcuni gruppi industriali marocchini saranno invece in Piemonte per Restructura. Le iniziative si collocano all'interno dei Progetti Integrati di Filiera gestiti dal Centro Estero per l'Internazionalizzazione (Ceipiemonte).

"Edilizia e infrastrutture, così come energia e ambiente, sono comparti che giocano un ruolo di primo piano nel nostro sistema economico e ai quali in questi anni molti Paesi stanno prestando grande attenzione, favorendo il moltiplicarsi di opportunità di business per le nostre imprese", afferma il presidente della Regione Piemonte Roberto Cota.

"Nel settore edile le nostre imprese possono intercettare interessanti occasioni di lavoro" spiega Ferruccio Dardanello, presidente di Unioncamere Piemonte. "Fin dal 2005, con l'apertura del desk a Casablanca - ricorda Alessandro Barberis, presidente della Camera di commercio di Torino - ci siamo attivati per presidiare il Marocco". "L'Italia - spiega Giuseppe Donato, presidente di Ceipiemonte - è il quinto partner commerciale del Marocco, terzo in Europa dopo Francia e Spagna, con un saldo costantemente in attivo. Non è quindi un caso che qui sia stato ideato Médinit Expo. Le aziende piemontesi avranno la possibilità di aprire la loro attività commerciale ad un mercato che, sulla base delle stime attuali, ha una crescita del 6%".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenta imprese piemontesi partono per l'Expo in Marocco

TorinoToday è in caricamento