Cronaca Barriera di Milano / Via Brandizzo

L’impiegato coraggioso evita la rapina, il ladro scappa in bici ma viene fermato

Arrestato per tentata rapina un trentottenne, il fatto è accaduto in via Brandizzo

È entrato in un’agenzia di amministrazione di condomini e ha chiesto a un impiegato di consegnargli le chiavi dell’auto. Al diniego, il rapinatore, un italiano di 38 anni, ha fatto una nuova richiesta e ha preteso che gli venissero consegnati 100 euro. Nel frattempo estraeva una pistola e minacciava l’impiegato che però riusciva a mantenere la calma e a portare all’esterno dell’agenzia il malvivente.

Una volta fuori il dipendente è riuscito a rientrare rapidamente, a chiudersi la porta alle spalle e a chiamare la polizia. Al rapinatore non è rimasto che inveire contro la vittima colpendo con violenza la porta prima di darsi alla fuga.

Dopo pochi istanti sono giunte sul posto le volanti che hanno visto l’uomo allontanarsi a bordo di una bicicletta. I tre equipaggi hanno accerchiato il fuggitivo che è sceso dalla bici ed ha estratto l’arma. Mentre gli agenti che aveva davanti cercavano di distrarlo, altri operatori giunti alle sue spalle provvedevano a bloccarlo. L’arma in suo possesso, del tutto simile ad una vera, è risultata essere una scacciacani priva però di tappo rosso.

L’uomo è stato tratto in arresto per tentata rapina e denunciato per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, porto d’armi e di oggetti atti ad offendere e ricettazione. Il trentottenne, infatti, è stato trovato in possesso anche di un coltello da cucina e non ha saputo giustificare la provenienza della bicicletta utilizzata per scappare.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’impiegato coraggioso evita la rapina, il ladro scappa in bici ma viene fermato

TorinoToday è in caricamento