Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Aurora / Via Francesco Cigna

Lavori a rilento in via Cigna, il futuro è ancora un punto interrogativo

In via Cigna sono ancora tanti i dubbi sulla permanenza delle due aree per i cani, del centro anziani e di Spazio 211. I cittadini chiedono informazioni ma dalle istituzioni ancora nessuna novità

In via Cigna si torna di nuovo a parlare di Variante 200. I progetti di riqualificazione del quartiere continuano a non far dormire sonni tranquilli ai residenti della zona. A preoccupare i cittadini è il futuro delle due aree cani situate nei pressi del parco Sempione, proprio a ridosso della zona dove gli scavatori e i bulldozer sono attivi da tempo. A ben guardare uno dei due spazi destinati agli amici a quattro zampe è già stato “attaccato” dal cantiere. E l’altro potrebbe fare prima o poi la stessa fine.

Alcuni cittadini hanno scritto alle istituzioni chiedendo lumi su quella che si presenta come una vicenda piuttosto intricata. “Ormai tutti sanno che in questa zona prenderanno corpo nuovi edifici e aree verdi in grado di ridisegnare il volto di Barriera di Milano – dichiara Paola una signora che si reca ogni giorno al Sempione a portare i suoi due cuccioli di Dalmata -. Noi speriamo solo che questo cambiamento non si verifichi a scapito delle nostre amate aree cani. Per noi sarebbe davvero un brutto colpo”.

I lavori a rilento, però, non stanno dando alcuna certezza. Un problema condiviso anche dagli uffici della circoscrizione Sei che in passato avevano chiesto al Comune di Torino di procedere con uno studio di fattibilità contemporaneo al progetto esecutivo della Gondrand. Stiamo parlando di una richiesta di ricollocazione urgente proprio per gli spazi destinati ai cani. Senza dimenticare il vicino centro anziani del parco e il centro di Spazio 211 che dal cantiere della Variante 200 distano appena pochi metri.

“E’ dallo scorso anno che seguiamo attentamente l’evolversi di questa intricata vicenda – racconta la presidente della circoscrizione Sei Nadia Conticelli -. L’inizio dei lavori in via Cigna è alle porte e nonostante questo non possiamo ancora dire con certezza cosa succederà in quella zona. L'area cani potrebbe dover traslocare, se questo timore si dovesse concretizare faremo il possibile per trovare una soluzione alternativa che accontenti tutti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori a rilento in via Cigna, il futuro è ancora un punto interrogativo

TorinoToday è in caricamento