Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Borgaro Torinese / Via Roma, 2

Il medico no vax di Borgaro Torinese che rilascia certificati di esenzione senza alcuna visita: "Vado avanti, non me ne frega niente"

E all'inviata de Le Iene: "È stata una svista, ero stanco"

Giuseppe Delicati, il medico no vax di Borgaro Torinese già al centro di due inchieste giudiziarie (una per procurato allarme per un video in cui sosteneva che i vaccini provocano il coronavirus e l'altra per falso ideologico per la produzione di certificati di esenzione vaccinale senza averne titolo), è finito nel mirino della trasmissione Le Iene di Italia 1.

Come annunciato nei giorni scorsi, nella serata di ieri, martedì 12 ottobre 2021, è stato messo in onda un servizio (qui il video) dell'inviata Alice Martinelli, che gli ha fatto visita (prima a sua insaputa e poi manifestandosi) nel suo studio di via Roma. Per il momento nei confronti del sanitario non sono stati emessi provvedimenti restrittivi, anche se nel mese di settembre ha subito un'ispezione e una perquisizione da parte dei carabinieri del nucleo antisofisticazione sanità (Nas).

Il servizio delle Iene

Fingendosi una no vax in cerca di esenzione, l'inviata della trasmissione riesce a farsi ricevere dal medico, che in un primo tempo dice che avrebbe prodotto certificati unicamente per i suoi assistiti, in un secondo tempo trova un sistema per fare passare tra i propri pazienti molte delle persone in coda (compilando un non meglio precisato modulo) e infine, in serata, cambia idea decidendo di fare le esenzioni a tutti i presenti, venendo acclamato come un eroe dai presenti.

A quel punto il dottore no vax si raccomanda: "Non fate entrare altre persone". I richiedenti vengono stipati in una stanzina in attesa del loro turno. I pochi minuti, dopo le 21, tutti riescono a ottenere il loro certificato, senza fare alcun tipo di visita. "Io vado avanti, non me frega niente", dice Delicati inconsapevole di essere ripreso da una telecamera nascosta della trasmissione. Tra gli esentati ci sono anche sanitari e persone che avranno a che fare con pazienti fragili.

Alle 21,30 gli infiltrati delle Iene riescono a entrare dal medico. Delicati produce certificati su richiesta e la sua unica preoccupazione è "che non entrino le forze dell'ordine, mi raccomando". E quando qualcuno gli chiede se gli anziani a contatto con un non vaccinato rischiano qualcosa risponde: "Non rischiano anche perché in realtà quando uno si vaccina diventa contagioso".

Il giorno dopo Delicati viene avvicinato da Martinelli, questa volta con telecamera visibile e accesa, che gli chiede conto dei certificati rilasciati. "Ero molto stanco", prova a giustificarsi. E poi: "È stata una svista". E ancora: "Io come medico devo difendere i miei pazienti". Il servizio si chiude con i seguaci del medico che contestano l'inviata de Le Iene.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il medico no vax di Borgaro Torinese che rilascia certificati di esenzione senza alcuna visita: "Vado avanti, non me ne frega niente"

TorinoToday è in caricamento