menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli allagamenti di domenica a Brandizzo

Gli allagamenti di domenica a Brandizzo

Gli idrocarburi finiscono nelle acque del torrente e del canale, è allarme inquinamento

Installati dei filtri

Inquinanti dal deposito dell'Eni a Volpiano nelle acque che hanno invaso Brandizzo a causa del maltempo. L'allarme è arrivato oggi, lunedì 25 novembre 2019, dal sindaco Paolo Bodoni, che ha chiesto l'intervento dell'Arpa per analizzare le macchie di idrocarburi individuate nel canale scolmatore del paese. Le analisi gli hanno dato ragione.
 
"Sono in corso indagini e rilievi dei tecnici - dice Bodoni -, oltre al montaggio nel letto del canale di barriere anti-idrocarburi. Sono molto preoccupato del nostro ambiente e però sono anche fiducioso che gli esperti ci guidino nel fronteggiare questa ulteriore emergenza per la nostra comunità".

A confermare il problema, in una nota, è stata alla fine la stessa Eni. "Ieri - si legge -, a causa delle condizioni meteorologiche particolarmente avverse che hanno interessato anche l’area di Volpiano, le acque di un affluente del fiume Bendola sono esondate, allagando in parte il deposito Eni, il cui sistema di raccolta acque è progettato per gestire prevalentemente gli eventi meteorici che possano interessare direttamente il sito. L'azienda è immediatamente intervenuta con le ditte specializzate, fronteggiando efficacemente gli eventi con l’utilizzo di barriere fisiche, autospurghi e panne assorbenti, che hanno consentito di recuperare tempestivamente le tracce evidenti di idrocarburi presenti nelle acque tracimate dal sistema fognario interno al sito. La prontezza delle operazioni svolte ha consentito di ripristinare la situazione e riprendere la normale operatività del deposito di Volpiano già nel corso nella notte tra domenica e lunedì".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento