Identificato il corpo della donna ripescata nel naviglio: si è trattato di un suicidio

Grazie alla segnalazione di un'amica

Il naviglio di Ivrea a Villareggia

Appartiene a una barista italiana 49enne di Pont-Saint-Martin (Aosta) il corpo ripescato la sera di martedì 9 giugno 2020 dai vigili del fuoco nelle acque del naviglio di Ivrea a Villareggia.

La donna, che viveva sola (questo spiega perché inizialmente nessuno l'avesse cercata), si era allontanata da casa il 5 giugno lasciando un biglietto indicando a chi avrebbe lasciato i propri beni.

Ad effettuare il riconoscimento del corpo sono stati gli zii dopo che un'amica aveva fatto una segnalazione ai carabinieri della stazione di Caluso sulla scomparsa della barista avvenuta da qualche giorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono ignote le motivazioni del gesto sia il punto preciso del suicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

  • Investito dalla sua auto dopo avere dimenticato di inserire il freno a mano: è grave

  • La denuncia: "Aggredito dal vigilante del supermercato perché mi sono abbassato la mascherina"

  • Cammina sulle auto parcheggiate, poi si lancia su una e le sfonda il parabrezza: arrestato

  • Moto cade in tangenziale: centauro grave in ospedale

  • Elezioni 2020, in 23 comuni del Torinese i cittadini sceglieranno il sindaco e il consiglio comunale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento