Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Colpita da un ictus in piscina, 12enne salvata al Regina Margherita

Una ragazzina di dodici anni ha rischiato la vita colpita da un malore improvviso in piscina. Salvata al Regina Margherita grazie ad un intervento di neurochirurgia non invasiva

Sabato pomeriggio una ragazzina di dodici anni ha rischiato la vita in piscina. E' stata colta da malore improvviso, un ictus, e trasportata immediatamente al Pronto Soccorso dell'ospedale infantile Regina Margherita.

Grazie al pronto intervento dei medici si è ripresa, ma nella giornata di mercoledì ha avuto un nuovo arresto cardiaco, provocato da un grosso trombo alla carotide destra che l'aveva paralizzata sul lato sinistro. I dottori l'hanno così trasportata in sala operatoria, dove è stata sottoposta a un intervento di neurochirurgia non invasiva da parte dall'équipe di Mauro Bergui, proveniente dall'ospedale Molinette.

Le condizioni della dodicenne ora sono migliorate, ma se l'è vista davvero brutta. I medici hanno acconsentito affinché tornasse nel reparto di pediatria subintensiva del Regina Margherita diretto da Luca Cordero di Montezemolo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpita da un ictus in piscina, 12enne salvata al Regina Margherita

TorinoToday è in caricamento