menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

"Guru" in cerca di donne fragili da violentare, arrestato 69enne di Rivoli

E' accusato di circonvenzione di incapaci ai danni di due donne di 37 e 56 anni

Cercava donne che avevano vissuto gravi problemi personali e le convinceva a sottoporsi a riti purificatori di medicina tradizionale indiana e a dargli soldi, ricariche telefoniche e a concedergli favori sessuali.

Per l'accaduto un italiano di 69 anni residente a Rivoli è stato arrestato lo scorso sabato 11 marzo 2017 dai carabinieri dell'aliquota di polizia giudiziaria della procura di Torino su ordine spiccato dall'ufficio gip della procura. L'inchiesta è stata coordinata dal procuratore aggiunto Anna Maria Loreto e dal sostituto procuratore Mario Bendoni.

L'uomo, che si qualificava come ingegnere senza mai avere conseguito il titolo, è accusato di circonvenzione di incapaci ai danni di due donne, una di 37 anni, con cui avrebbe avuto rapporti sessuali per cinque anni (l'accusa è di violenza sessuale), e una di 56 anni.

Era riuscito a conquistare la loro fiducia e avrebbe abusato del precario stato psicologico delle vittime, proponendosi come un guru capace di alleviare le loro sofferenze qualora si fossero sottoposte ai riti o se avessero bruciato in casa dei sacchettini magici, confezionati con erbe che lui stesso vendeva alle vittime. Queste pratiche e altri riti avrebbero purificato l'ambiente e contrastato le 'macumba' da cui le vittime erano convinte (da lui) di essere state colpite.

Gli amuleti, invece, non contenevano altro che erbe e spezie di comune reperimento sul mercato. Le prestazioni sessuali che aveva ottenuto dalla 37enne avrebbero avuto, secondo l'arrestato, un beneficio curativo, così come da tradizione indiana, in modo da aiutarla a superare le proprie difficoltà.

Le indagini proseguono per identificare eventuali altre vittime del plagiatore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento