Scontrini non emessi, falsi poveri e aziende in nero: il 2012 della GdF

La Guardia di Finanza nel 2012 ha scoperto 385 microaziende in nero, individuando, con 8 mila verifiche, redditi sottratti a tassazione per 1,5 miliardi di euro e 221 milioni di Iva evasa

Il 2012 della Guardia di Finanza in Piemonte si è chiuso con la scoperta di 385 microaziende in nero per oltre 1,5 miliardi di euro sottratti a tassazione e 221 milioni di Iva evasa. Sono state necessarie 8 mila verifiche, con l'impiego di 2.600 militari, ma alla fine si sono recuperati ben 330 milioni e sequestrati beni per altri 97 milioni di euro.

Questi sono i numeri dell'ultimo anno delle Fiamme Gialle che "esprimono il senso della qualità e della concretezza delle azioni contro le evasioni sostanziali delle imposte", dice il generale Carlo Ricozzi. Tra le operazioni portate a termine dalla Guardia di Finanza si ricorda quella delle truffe sui finanziamenti pubblici che ha permesso di recuperare quasi 30 milioni di euro.

Tra i migliaia di casi passati al vaglio dei militari, nel 2012 c'è stata la denuncia per 295 falsi poveri. Gente che al fisco risultava nullatenente e poi magari girava con il Ferrari o aveva diverse proprietà non denunciate. Notevole anche l'impegno della Guardia di Finanza nella lotta alla criminalità organizzata e alle mafie, soprattutto alla 'ndrangheta. Nel 2012 la guardia di finanza ha sequestrato in Piemonte beni e valori per 29 milioni di euro, con oltre 700 soggetti interessati da indagini volte a impedire le infiltrazioni dei capitali mafiosi nelle economie. Tra le attivita' più redditizie per la malavita il traffico di droga: i controlli e le investigazioni dei finanzieri hanno consentito il sequestro, nel 2012 in Piemonte, di oltre 1,6 tonnellate di droga, tra hashish, cocaina, eroina e altre sostanze, con 149 arresti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ultimo neo, quello sugli scontrini. Le Fiamme Gialle hanno effettuato più di 28 mila controlli nell'ultimo anno, con una percentuale d'irregolarità pari al 30%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Rapina in farmacia, poi arrivano i parenti del malvivente: 12 volanti per fermarli

  • La corsa al mare dei turisti torinesi finisce col litigio con i vicini, poi sono costretti a tornare a casa

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Quarantena e fai da te: come tagliarsi (da sole/i) i capelli a casa

  • Il Comune lancia i buoni spesa: una piattaforma web e un call-center per l'accesso

Torna su
TorinoToday è in caricamento