Cronaca

Grugliasco: con gli ecopoint Garby i rifiuti si trasformano in buoni sconto per i cittadini

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Grugliasco diventa più verde. Grazie all'ecopoint Garby, dove i cittadini potranno portare i loro rifiuti di bottiglie in Pet, flaconi in HDPE, lattine in alluminio e ricevere gli eco-sconti.

Grugliasco più pulita. È questo lo slogan del progetto Garby nato per promuovere il riciclo in città senza trascurare i cittadini che, per la prima volta, otterranno tanti buoni sconto per la loro spesa quanto l'apporto dei rifiuti raccolti. E' questa la base dell'iniziativa che sta spopolando in tutta Italia e che ora approda a Grugliasco, primo comune in provincia di Torino ad attivare l'ecopoint. La nuova isola ecologica Garby è stata inaugurata mercoledì 22 gennaio, alle 9, in via Fratel Prospero 4, presso il Supermercato Delizie di Mare. Durante l'evento saranno presenti l'Assessore all'Ambiente Luigi Turco e al Commercio Salvatore Fiandaca, oltre a Lajolo Riccardo, concessionario Garby di Grugliasco.

«L'obiettivo - spiega l'assessore all'ambiente Luigi Turco - è quello di differenziare meglio i materiali riciclabili, con un beneficio per l'ambiente cittadino e per il bilancio delle famiglie. Dopo il progetto l'EcoCentro ti premia, parte, quindi, il progetto dell'Ecopoint nella nostra città, proseguendo il percorso per una raccolta differenziata sempre più spinta, premiando i cittadini più sensibili. Se il servizio avrà un riscontro positivo, valuteremo la possibilità di istallare altri Eco-point in punti diversi della città».

«Il progetto - afferma l'assessore al commercio Salvatore Fiandaca - mira a coinvolgere nella sfida della sostenibilità ambientale le attività commerciali della Città, proponendo loro un ruolo attivo sulla sensibilità ecologica. L'idea è quella di dare seguito all'iniziativa estendendola a più punti vendita della Città coinvolgendo più negozianti, che ringrazio per la loro sensibilità e disponibilità».

«L'isola ecologica Garby nasce dall'esigenza di creare qualcosa di innovativo, di diverso -conferma il concessionario Garby di Grugliasco, Riccardo Lajolo - che produca lavoro e allo stesso tempo educhi al riciclo e alla raccolta differenziata. L'eco-compattatore Garby infatti protegge l'ambiente e allo stesso tempo dà vantaggi al cittadino che risparmierà sugli acquisti. Inoltre le attività locali potranno farsi conoscere sul mercato e incrementare la loro clientela con le varie promozioni collegate all'iniziativa».

Il funzionamento di un eco-compattatore Garby è molto semplice: all'inserimento dei materiali da riciclare, quindi bottiglie e flaconi in plastica e lattine in alluminio, lo stesso rilascerà uno scontrino, o meglio un eco-bonus abbinato alle seguenti promozioni:

- il Supermercato Delizie di Mare, offre 3 centesimi per ogni pezzo conferito nel macchinario fino al raggiungimento di un importo non superiore al 10 % della spesa nei reparti surgelati, gastronomia e ortofrutta.

- consegnando il talloncino presente alla fine dello scontrino la compagnia teatrale dell'Associazione culturale Bear Entertainment di zona, effettuerà uno sconto sull'acquisto dei biglietti dei suoi spettacoli teatrali.

L'eco-compattatore Garby dà il via a una filiera virtuosa. Questi sistemi riducono fino all'80% il volume degli imballaggi e semplificano i passaggi della filiera dei rifiuti: dopo averli raccolti, verranno trasportati direttamente alle aziende di trasformazione by-passando l'eco-centro e la messa in riserva, al fine di diminuire il livello di CO2 nell'atmosfera.

Un messaggio importante e positivo, quello che si diffonde grazie all'installazione delle isole ecologiche Garby: riciclando guadagna l'ambiente, guadagnano i cittadini e gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto. Dunque anche a Grugliasco chi ricicla risparmia sulla spesa.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grugliasco: con gli ecopoint Garby i rifiuti si trasformano in buoni sconto per i cittadini

TorinoToday è in caricamento