menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regina Margherita, operata alla testa la bimba precipitata dal terzo piano con la mamma

La donna in terapia intensiva si è svegliata: è fuori pericolo

E' stata operata alla testa la piccola di otto mesi che nella mattinata di ieri, venerdì 12 giugno, è caduta dal terzo piano di un condominio di via Rondissone aggrappata alla mamma. Ma è ancora presto per dichiararla fuori pericolo e per escludere danni in futuro. La donna, 34 anni di origine senegalese, spaventata dalle fiamme sprigionate dal vano ascensore del palazzo e dal fumo che stava invadendo il suo appartamento, ha perso la testa e senza attendere i soccorsi, si è lanciata dalla finestra per evitare il dramma, purtroppo causandone uno più grave. A nulla sono valse le preghiere dei condomini che la scongiuravano di attendere i vigili del fuoco e che successivamente hanno spento l'incendio in pochi minuti. 

La piccola è stata rianimata dai sanitari del 118 prima di essere trasportata al Regina Margherita e lotta tra la vita e la morte. La mamma invece si trova in terapia intensiva al Giovanni Bosco dove, nella giornata di sabato, si è svegliata. Ha riportato ferite al torace, al bacino e agli arti, la prognosi è riservata ma è stata dichiarata ormai fuori pericolo.  

Intanto gli abitanti del palazzo hanno fatto ritorno nei loro appartamenti - l'incendio infatti non avrebbe danneggiato lo stabile - e proseguono in queste ore le indagini sull'accaduto. Si sta cercando di capire infatti se si sia trattato di un corto circuito o della leggerezza di qualcuno che potrebbe aver gettato una sigaretta nel vano ascensore dove si ammucchiano materiale infiammabile e cartacce. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento