Cronaca Cit Turin / Via Giovanni Carlo Cavalli

Renzo Piano ridisegna il giardino Grosa, a ottobre il via ai lavori

L'area verde situata a due passi dal grattacielo Intesa Sanpaolo sarà oggetto di un intervento di riqualificazione che la restituirà alla comunità nella primavera del 2014

Partiranno il primo di ottobre i lavori per l’attesa riqualificazione del giardino Nicola Grosa. Un intervento che è parte integrante della convenzione siglata in aprile tra la Città di Torino e Intesa Sanpaolo che nella vicina area compresa tra via Cavalli, corso Inghilterra e corso Vittorio Emanuele II sta costruendo il nuovo centro direzionale. Il cantiere durerà sei mesi appena con l’intento di riconsegnare l’area verde ai residenti del Cit Turin entro la prossima primavera. Questo è quanto si appreso all’Urban Center di piazza Palazzo di Città dove il progetto di trasformazione del giardino è stato presentato dagli assessori all’Ambiente e all’Urbanistica Enzo Lavolta e Stefano Lo Russo e dal presidente della circoscrizione Tre Daniele Valle.

La banca si farà carico delle opere di riqualificazione dell’area verde compresa tra il lato ovest della nuova costruzione e via Falcone, il cui costo finale si aggira sui 2,5 milioni di euro. Questo ammontare viene coperto per 1 milione di euro da una quota parte degli oneri di occupazione di spazi e aree pubbliche che Intesa Sanpaolo deve alla Città di Torino e che l’amministrazione ha destinato a tale scopo e per 1,5 milioni direttamente dalla banca.

Il nuovo Giardino porterà la firma di uno studio di architettura di fama mondiale. Intesa Sanpaolo ha infatti affidato la trasformazione dell’area allo studio Renzo Piano Building Workshop. Per quanto riguarda le novità il numero di alberi raddoppierà, verranno realizzate quattro nuove aree per il gioco e per il relax e aumentati i parcheggi per biciclette e motoveicoli. L’area diventerà finalmente più sicura grazie ad un sistema di illuminazione a led.

Un’operazione concentrata in pochi mesi per ridurre al minimo il disagio alla comunità, che restituirà un giardino più verde e con un maggior numero di servizi per il tempo libero, offrendo un positivo contributo alla qualità della vita del quartiere Cit Turin. Con l’avvio dei lavori, i giochi per bambini presenti nell’attuale area recintata verranno trasferiti nei vicini Giardini Lamarmora in via Borsellino, angolo corso Vittorio Emanuele II, mentre i parcheggi per bici e motociclette verranno temporaneamente riposizionati in prossimità del cantiere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renzo Piano ridisegna il giardino Grosa, a ottobre il via ai lavori

TorinoToday è in caricamento