Cronaca Falchera / Via Germagnano

"Baraccopoli di via Germagnano", Google Maps scopre il campo nomadi

L'indicazione su Google Maps è stata scoperta da alcuni residenti del quartiere di Rebaudengo. Basta digitare sul motore di ricerca "via Germagnano"

La "Baraccopoli di via Germagnano" compare anche sulle mappe del motore di ricerca Google, il più utilizzato al mondo. Anche i "maestri del web", sanno dunque, dell'esistenza del campo nomadi alla periferia di Torino, tanto da riportarlo sulle proprie mappe.

Quando su Google, infatti, si cerca "via Germagnano" compare in calce la scritta "Baraccopoli". Basta possedere un semplice smartphone, un tablet o il fedele computer, collegarsi a internet e voilà. Una nota che fa stridere i denti - oltre che sorridere - visto che per il campo nomadi era previsto lo sgombero, al momento stoppato dall'Unione Europea.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Baraccopoli di via Germagnano", Google Maps scopre il campo nomadi

TorinoToday è in caricamento