La violenta ripicca per un passaggio rifiutato: gli tagliano prima le gomme, poi l'orecchio

Quattro gli aggressori arrestati

immagine di repertorio

Rifiuta un passaggio a un connazionale che, per ripicca, prima gli fa bucare le quattro gomme della vettura e poi organizza un pestaggio con rapina, in cui l'uomo rischia di finire con un orecchio tagliato.

La feroce aggressione è avvenuta in corso Novara angolo corso Palermo la notte di lunedì 30 aprile 2018 e si è conclusa con l'arresto di quattro persone, due italiani di 30 e 44 anni e due marocchini di 31 e 46 anni, da parte delle volanti della polizia e con il trasporto in ospedale della vittima, fortunatamente in condizioni non gravi.

Coltellate alle gomme dopo il no

La vicenda è iniziata nella giornata di venerdì 27 aprile 2018. Il 46enne ha avvicinato la vittima, un marocchino di 38 anni, chiedendogli, o meglio intimandogli, di dargli un passaggio. Al suo rifiuto ha estratto un coltello e ha tagliato tutte e quattro le gomme della sua vettura. Poi è scappato.

Le rassicurazioni e il nuovo tranello

La vittima dell'accaduto, tramite alcuni conoscenti, è riuscito a trovare il numero telefonico del vandalo e lo ha chiamato per chiedergli il risarcimento del danno. "Non preoccuparti, sistemiamo tutto", lo aveva rassicurato l'interlocutore, prendendo appuntamento appunto per la notte di lunedì. Qui però, si sono presentati in quattro: l'uomo è stato picchiato e colpito con un coltello, riportando un profondo taglio a un sopracciglio e a un orecchio. Il commando, inoltre, gli ha strappato dal collo una catenina d'oro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento degli agenti 

Qualcuno, però, ha chiamato la polizia segnalando quella che credeva una rissa. La pattuglia ha trovato il 38enne sanguinante a terra. Lui ha raccontato agli agenti di aver subito quanto descritto sopra e che i suoi aguzzini erano scappati in corso Palermo. Il gruppo, in realtà, è stato rintracciato poco dopo in via Montanaro. I due marocchini fermati sono stati anche denunciati per resistenza e tentate lesioni a pubblico
ufficiale per il comportamento tenuto nei confronti dei poliziotti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento