Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Goffi: "Alterazioni nei contratti delle Asl", e gli atti vanno in Procura

Il presidente della Commissione di indagine su appalti e sanità del Consiglio regionale: "Da 11 anni le proroghe dei contratti delle Asl sono avvenute con gravi alterazioni delle regole di mercato"

"Da 11 anni le proroghe dei contratti delle Asl sono avvenute con gravi alterazioni delle regole di mercato, gli atti saranno inviati alle Procure". Ad affermarlo è Alberto Goffi presidente della Commissione di indagine su appalti e sanità del Consiglio regionale.

Il presidente Goffi ha dichiarato nella riunione odierna della commissione d'indagine che "è iniziata l'analisi dei dati trasmessi dall'Asl To1 e dall'Asl e Aso di Alessandria. Per legge, le proroghe dei contratti possono essere previste solo nei documenti di gara originari e per un periodo di norma di 90 giorni, per consentire la prosecuzione del servizio fino all'assegnazione del nuovo bando. Ma dai dati emergono per l'Aso di Alessandria 67 proroghe relative dal 2002, per l'Asl di Alessandria 87 proroghe dal 2007, sebbene senza vizi di forma in quanto sono accompagnate dalle necessarie determine. Per l'Asl To1 invece risultano 26 proroghe dal 2007, senza le determine di autorizzazione".

Goffi ha aggiunto che ci sono casi "in cui una sola impresa fornitrice risulta beneficiaria di 13 proroghe per importi di centinaia di migliaia di euro. E in data odierna la Commissione è stata informata che il 17 ottobre è stata disposta una delibera per sanare l'illegittimità delle 26 proroghe della To1".

"Dati i profili riscontrati nella prima analisi e la previsione che si tratti di un sistema di gestione generalizzato - ha concluso il presidente - chiederò al presidente del Consiglio regionale la messa a disposizione dei dati alle Procure della Repubblica e della Corte dei Conti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Goffi: "Alterazioni nei contratti delle Asl", e gli atti vanno in Procura

TorinoToday è in caricamento