Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Insegnante scomparsa a Castellamonte, la Procura apre un'inchiesta

Gloria Rosboch è sparita di casa lo scorso 14 gennaio, dicendo ai genitori che sarebbe andata a scuola per una riunione

La Procura di Ivrea ha aperto un fascicolo per la scomparsa di Gloria Rosboch, l'insegnante di 49 anni residente a Castellamonte, nel Torinese, di cui non si hanno più notizie dallo scorso 14 gennaio. Omicidio è il reato ipotizzato a carico di ignoti. Si tratterebbe, secondo quanto appreso, di un atto dovuto per proseguire le indagini senza escludere alcuna ipotesi.

Lo scorso 14 gennaio la donna era uscita di casa dicendo agli anziani genitori di avere una riunione a scuola. Appuntamento che in realtà non si è mai tenuto. La vicenda ha assunto i contorni del mistero quando, nei giorni scorsi, si è scoperto che la Rosboch, prima di scomparire, aveva prelevato 180mila euro dal proprio conto corrente per consegnarli ad un amico di famiglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insegnante scomparsa a Castellamonte, la Procura apre un'inchiesta

TorinoToday è in caricamento