menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio di Gloria Rosboch, bloccata la cassetta di sicurezza

È intestata a Obert. Spunta anche il caso della relazione tra Gabriele e Marzia Lachello, la maestra di Ceresole ospite a Sanremo

E' stata individuata e bloccata dai carabinieri la cassetta di sicurezza intestata a Roberto Obert, uno dei tre arrestati per l’omicidio di Gloria Rosboch, l'insegnante di Castellamonte trovata morta venerdì a Rivara e del quale il 53enne di Forno Canavese è uno degli accusati insieme a Gabriele Defilippi e Caterina Abbattista.

Secondo Obert la cassetta in questione conterrebbe parte della sua liquidazione, ricevuta dopo aver concluso un rapporto lavorativo nel bresciano. Il sospetto è che la cassetta di sicurezza servisse a conservare parte dei risparmi della famiglia Rosboch. L'insegnante infatti, nel 2014 aveva consegnato 187mila euro a Gabriele Defilippi – suo ex allievo e amante di Obert – ma quest’ultimo l'aveva raggirata, sparendo nel nulla dopo averle promesso una vita insieme in Costa Azzurra. Per questo la donna lo scorso autunno lo aveva denunciato per truffa.

Nel frattempo, nuovi particolari emergono da questa intricata storia e uno di essi si lega addirittura al Festival di Sanremo. E' emerso infatti che Marzia Lachello, l'insegnante salita sul palco dell’Ariston in compagnia della sua scuola, la più piccola d’Italia – due soli alunni nel paese di Ceresole Reale – aveva avuto una relazione di sei mesi con Gabriele Defilippi, poi confermata dalla maestra stessa agli investigatori. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento