Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Borgo Po / Via Tabacchi Odoardo

Gli allagamenti tornano a tormentare la collina: pronto un dossier di foto

Acqua e fango invadono strade e marciapiedi. Motivi che hanno costretto i cittadini a denunciare il caso alla circoscrizione Sette e al Comune

Cantine e box allagate, marciapiedi in pessimo stato e strade fuori uso. Quando piove i residenti della zona pre collinare vivono un vero e proprio incubo. Ad ogni violento temporale, infatti, l'acqua esce dai canali inondando tutte le strade e i cortili. E quando va male anche i garage e le cantine dei cittadini. Motivi che hanno costretto i residenti di via Tabacchi e dintorni a raccogliere un corposo dossier di foto e di video da indirizzare alla circoscrizione Sette e al Comune di Torino.

“Sono anni che segnaliamo all'amministrazione le condizioni oscene con cui siamo costretti a convivere – spiega un arrabbiato Antonio, una delle vittime degli allagamenti -. Il Rio che si trova a due passi da via Tabacchi esonda ad ogni temporale. E a pagare siamo sempre e soltanto noi residenti che dobbiamo armarci di pale e tanta buona volontà per tirare fuori il fango dalle cantine”.

In passato l'acqua ha causato danni in serie persino alle macchine in sosta. Alcune oggi sono inutilizzabili. I cittadini della zona hanno chiesto, per ora senza successo, la pulizia del canale oltre al rifacimento dei marciapiedi e la realizzazione di alcuni punti per lo scolo delle acque piovane. “Basterebbe pulire il Rio dal fango e dai detriti e i problemi della zona diminuirebbero notevolmente – continua Angelino, un anziano -. Non possiamo sempre pagare di tasca nostra per errori commessi dalle amministrazioni. Siano esse di centrosinistra o di centrodestra”.

A denunciare la grana allagamenti nel pre collina saranno i consiglieri della Lega Nord della circoscrizione Sette Daniele Moiso e Alessandro Cusanno che in passato avevano già denunciato i disagi del quartiere. “A causa degli allagamenti degli ultimi anni queste persone hanno avuto e stanno avendo grossi danni - chiosano i consiglieri Moiso e Cusanno -. Ad ogni acquazzone rischiano di finire puntualmente sotto l’acqua e il fango. Per questo la Città di Torino deve attivarsi e risolvere l'emergenza prima che si verifichino altri incidenti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli allagamenti tornano a tormentare la collina: pronto un dossier di foto

TorinoToday è in caricamento