Cronaca

La fuga in taxi a Genova dell'ergastolano Jhonny lo Zingaro

Il pluriomicida, in carcere a Fossano, non si era presentato venerdì 30 giugno sul posto di lavoro esterno che aveva a Cairo Montenotte

E' stata davvero una fuga "beffa" quella di Jhonny lo Zingaro-Giuseppe Mastini, dal carcere di Fossano. Ricercato da venerdì sera 30 giugno dalle forze dell'Ordine, dopo non essersi presentato sul posto di lavoro esterno a Cairo Montenotte, l'ergastolano pluriomicida, secondo quanto appreso, si è recato alla stazione di Genova Brignole in taxi.

Un lungo percorso, 140 km, durante il quale Mastini ha dialogato, parlando di macchine e di mare con il tassista che lo ha accompagnato, mostrandosi una persona "educata e garbata". E' stato poi avvistato alla stazione dove il 57enne è salito su un treno. Le immagini delle telecamere sono al vaglio degli inquirenti: si pensa possa essere fuggito verso la Francia ma non è da escludere nemmeno un viaggio verso Roma.

Jhonny lo Zingaro non è nuovo a tentativi di evasione, peraltro riusciti. Il suo nome era finito inoltre nell'inchiesta sulla morte di Pierpaolo Pasolini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fuga in taxi a Genova dell'ergastolano Jhonny lo Zingaro

TorinoToday è in caricamento