Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Pozzostrada / Corso Peschiera, 291

Incidente di corso Peschiera. Indagati chiedono giudizio abbreviato

I legali dei due ragazzi valdostani indagati per la morte di Alessandro Sgrò, avvenuta il 7 dicembre 2010, hanno chiesto il giudizio abbreviato. Attualmente uno dei due si trova in carcere, mentre l'altro ai domiciliari

I legali dei due ragazzi che lo scorso 7 dicembre investirono una famiglia di Caselle in corso Peschiera a Torino, uccidendo Alessandro Sgrò di 7 anni, hanno chiesto il giudizio abbreviato per i loro assistiti.

Dopo l'incidente i due giovani fuggirono senza prestare soccorso e furono identificati quasi un mese e mezzo dopo. Il processo inizierà entro l'estate. Già il pm Gabriella Viglione aveva chiesto per loro il giudizio immediato per le ipotesi di reato di omicidio colposo, lesioni colpose e omissione di soccorso.


Alessandro C. era al volante dell'auto quel giorno fatale e si trova tuttora in carcere. L'altro ragazzo, Francesco G., proprietario del veicolo e passeggero al momento dell'incidente, si trova invece agli arresti domiciliari in una comunità di recupero per tossicodipendenti. Il padre del bambino, Calogero Sgrò, è tuttora in condizioni gravi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente di corso Peschiera. Indagati chiedono giudizio abbreviato

TorinoToday è in caricamento