Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Cit Turin / Via Giovanni Carlo Cavalli

Cade nel Palazzo di Giustizia, giudice chiede risarcimento al Comune

Era scivolato su un muretto di mattoni poco dopo il metal detector. Il suo avvocato ha attivato la pratica di "messa in mora" del tribunale e del Comune per ottenere un indennizzo

E' caduto all'interno del Palazzo di Giustizia di Torino, si è fatto male, e ora chiede di essere risarcito.

Vittima della vicenda è un torinese che alcuni mesi fa era stato chiamato come giudice popolare in Corte d'assise per quanto riguarda il processo d'appello per il caso Thyssenkrupp. All'ingresso del Tribunale, poco oltre l'ingresso e i metal detector, era scivolato su un muretto basso di mattoni che delimitava il vialetto interno.

Il legale dell'uomo, l'avvocato Sergio Bonetto, ha attivato la pratica di "messa in mora" del tribunale e del Comune, ente che ha la responsabilità della gestione di parti dell'edificio. La presidenza del tribunale ha trasmesso la pratica alla Corte d'appello; il Comune avrebbe fatto sapere che non ritiene di dover versare l'indennizzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade nel Palazzo di Giustizia, giudice chiede risarcimento al Comune

TorinoToday è in caricamento