Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

In treno, calci e pugni in faccia senza motivo: studente al pronto soccorso

Denunciato un diciottenne di Corio

Violenza inaudita e senza motivo su un treno della linea Torino-Ceres. Uno studente universitario 19enne di Lanzo è stato preso a pugni e calci in faccia da alcuni ragazzi che non conosceva ed è finito al pronto soccorso di Ciriè, con una serie di ferite alla nuca e con una prognosi di 10 giorni. E' accaduto l'altra sera, sull'ultimo vagone del convoglio partito da Torino Dora alle 18.13. Il giovane era di ritorno da una giornata trascorsa a seguire i corsi in ateneo, quando è stato avvicinato da due ragazzi e una ragazza che hanno iniziato a importunarlo.

Lo studente ha deciso di cambiare posto ma la "gang" l'ha seguito, continuando a insultarlo e a prenderlo in giro fino a quando è passata alle maniere forti. Senza alcun motivo. Anche se, dal racconto del giovane, i tre con ogni probabilità, erano sotto l'effetto dell'alcol e della droga. Calci e pugni in faccia, con una forza e una brutalità che hanno fatto accasciare il ragazzo tra i sedili. E nessuno è potuto intervenire in suo soccorso poichè sul vagone dove viaggiava non erano presenti altri passeggeri.

Ad aiutarlo un'impiegata di 26 anni che, nel vederlo sanguinante e dolorante, ha chiamato aiuto. Sul posto sono accorsi il capotreno e il capostazione del Gtt che hanno chiamato l'ambulanza e i carabinieri. I militari di Mathi che stanno indagando sul fatto, hanno denunciato in stato di libertà, per lesioni personali, un diciottenne di Corio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In treno, calci e pugni in faccia senza motivo: studente al pronto soccorso

TorinoToday è in caricamento