Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Giostre, controlli in tutta la provincia dopo l'incidente di Venaria

Il titolare della giostra "Twister Sombrero" è stato iscritto nel registro degli indagati. Nei prossimi giorni Guariniello darà il via a controlli a campione in tutta la provincia di Torino

Dopo la paura per l'incidente di Venaria Reale, la Procura di Torino vuole vederci chiaro sul livello di sicurezza delle giostre per bambini.  Nello C., il titolare della giostra "Twister Sombrero" da cui si è distaccato un braccio, causando il ferimento di sei persone (una bambina è ancora ricoverata), è stato iscritto nel registro degli indagati.  

Il procuratore Raffaele Guariniello spiega ai cronisti a che punto sono le indagini: "Ho ricevuto due relazioni da carabinieri e vigili del fuoco, che hanno evidenziato gravi carenze di manutenzione dell'impianto, e ne aspetto una terza dall'Asl di zona". Già dai prossimi giorni nei luna park di tutta la provincia saranno effettuati controlli a campione per testare la sicurezza e la stabilità delle giostre su cui ogni giorno si divertono migliaia di bambini.


Inoltre, a causa della presunta ruggine nei meccanismi della giostra, si starebbe valutando l'eventuale iscrizione nel registro degli indagati anche di due tecnici che hanno firmato lo scorso anno alcune certificazioni relative proprio alla giostra "Twister Sombrero". Potrebbero essere indagati per concorso in lesioni personali colpose. Nello C., il titolare della giostra, si dice amareggiato, convinto della regolarità delle sue autorizzazioni ma soprattutto confessa che l'unica cosa che davvero gli interessa al momento è la salute della bambina. E' andato a trovarla al Regina Margherita e ha parlato con i genitori. La bimba sta meglio e sarà dimessa nei prossimi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giostre, controlli in tutta la provincia dopo l'incidente di Venaria

TorinoToday è in caricamento