rotate-mobile
Cronaca

Giornalisti rapiti in Libia, solidarietà dall'Ordine del Piemonte

L'Ordine dei giornalisti del Piemonte "esprime la più profonda solidarietà a Domenico Quirico e a tutti i colleghi rapiti in Libia nell'esercizio del proprio lavoro"

Sono ore di apprensione per i giornalisti italiani sequestrati in Libia nella giornata di ieri. L'Ordine dei giornalisti del Piemonte "esprime la più profonda solidarietà a Domenico Quirico e a tutti i colleghi rapiti in Libia nell'esercizio del proprio lavoro". In una nota diffusa a Torino, l'Ordine ribadisce "indignazione e condanna per chi, a qualsiasi parte appartenga, colpisce la libera informazione". Invita infine "le autorità italiane e internazionali a fare tutto il possibile per un loro pronto rilascio". Oltre a Domenico Quirico de La Stampa, sono stati sequestrati dei lealisti di Gheddafi i giornalisti del Corriere della sera Elisabetta Rosaspina e Giuseppe Sarcina e Claudio Minici dell'Avvenire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornalisti rapiti in Libia, solidarietà dall'Ordine del Piemonte

TorinoToday è in caricamento