Cronaca Pozzostrada / Corso Filippo Brunelleschi

Tensioni al Cie, aggredito un giornalista e appiccato un incendio

Sono giorni difficili quelli che si vivono dentro e fuori il Cie. Un gruppo di anarchici ieri ha tentato di far scoppiare una rivolta all'interno della struttura

Questa notte una centralina elettrica dell'ufficio immigrazione della Questura di Torino ha preso fuoco. A causare l'incendio potrebbero essere state alcune persone ignote: non si esclude una reazione della frangia anarchica, magari alcuni individui fermati nella giornata di ieri pomeriggio davanti al Cie di corso Brunelleschi.

L'impianto danneggiato dalle fiamme è stato ripristinato in mattinata grazie all'intervento dell'azienda elettrica.

Da qualche giorno le proteste degli anarchici davanti al Centro di Immatricolazione ed Espulsione di Torino sono aumentate. Nella giornata di ieri si è assistito all'ennesimo tentativo di un gruppo di persone di provocare una rivolta tra gli extracomunitari ospiti del centro. Nella fattispecie sono stati lanciati dei petardi all'interno della struttura.

Nella confusione è stato preso di mira anche un giornalista della cronaca locale. Una dozzina di persone si è scagliata contro di lui, tentando di strappargli di dosso la macchina fotografica con cui stava svolgendo il proprio lavoro. E' stato necessario l'intervento della Polizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tensioni al Cie, aggredito un giornalista e appiccato un incendio

TorinoToday è in caricamento