Cronaca Centro / Piazza 18 Dicembre

Napolitano in visita al cantiere di Porta Susa

Il capo dello stato ha lasciato Torino su un Frecciarossa diretto a Milano, dopo due giorni molto intensi. I ringraziamenti del presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta

E' terminata dopo due giorni molto intensi la visita torinese del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Il capo dello stato ha lasciato Torino su un Frecciarossa diretto a Milano, dove parteciperà a una giornata di studi su Carlo Cattaneo a Palazzo Marino.

Alla stazione di Porta Susa, per accogliere Napolitano, c'erano il presidente e l'ad di Fs, Lamberto Cardia e Mauro Moretti, e l'ad di Trenitalia, Vincenzo Soprano. Prima di prendere posto sul treno il presidente ha visitato il cantiere della nuova stazione torinese, ha visionato il progetto dell'opera e ha fatto i complimenti agli operai. Poco prima ella partenza in direzione Lombardia, su tutte le carrozze del Frecciarossa sono risuonate le note dell'Inno di Mameli.

Accompagnando Napolitano a Porta Susa, poco prima , il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta ha potuto ringraziarlo per i due giorni intensi e carichi di significato regalati a Torino e al territorio.


“Il nostro grazie sincero ed affettuoso - ha detto Saitta al presidente Napolitano – è a nome di tutti gli abitanti del nostro territorio che hanno vissuto con la Sua presenza, così generosa ed attenta, l’avvio di celebrazioni indimenticabili per i 150 anni dell’Italia unita. Continueremo con lo stesso entusiasmo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napolitano in visita al cantiere di Porta Susa

TorinoToday è in caricamento